Tradizioni e Manifestazioni

I sette rioni sampietrani

1) Rione "lu Fuessu" (il fosso), zona concernente la chiesa di San Giovanni Bosco
2) Rione "le Fòrche" (parte di aratro o stalle), zona concernente dalla via Mesagne verso il nord del paese
3) Rione "la Lèzza" (leccio - albero), zona concernente dalla via Mesagne verso il sud del paese
4) Rione "Crucicchia" (piccola croce, intesa sia come legame con cui si lega il covone di grano, sia come piccolo crocevia), zona concernente via Lecce
5) Rione "le Sciardine" (i giardini), zona concernente i "Giardini Grandi"
6) Rione "Chiazza Rande" (piazza grande), zona concernente Piazza del Popolo
7) Rione "la Strata te Brindisi" (la strada di Brindisi), zona concernente via Brindisi 
 

Ricorrenze

Il Carnevale sampietrano
Febbraio [...]
Festa di San Giuseppe
Marzo
Asta della Bandiera 
Aprile
Un'importante tradizione sampietrana, tramandata ormai da secoli e mai interrotta, è la festa dell'Asta della Bandiera, in ricordo della vittoria contro l'invasione dei Turchi. [...] Un manipolo di valorosi, disposti a morire eroicamente, piuttosto che subire vilmente alcun oltraggio, affrontò con indomito valore i saccheggiatori. La vittoria fu decisamente dei sampietrani: i Turchi furono clamorosamente battuti e messi in fuga, lasciando sul terreno morti, feriti ed una bandiera, loro vessillo e insegna di guerra. [...] Ogni pomeriggio della domenica seguente la Pasqua (Domenica in Albis) si ricorda questo episodio. Una suggestiva manifestazione che consiste proprio nel "mettere all'asta" la Bandiera: vi partecipano i sette rioni, con i loro gonfaloni, e singoli cittadini offrendo una cifra, mentre la Bandiera continua ad essere sventolata lungo un tragitto che parte dal sagrato della Chiesa Madre, attraversa la Piazza del Popolo, e si conclude sull'ultimo gradino del sagrato della Chiesa di San Pietro Apostolo. [...] 

Il Palio della Papera 
Aprile 
Festa di Sant'Antonino (da Firenze)
10 Maggio 
Sant'Antonino, protettore e arcivescovo di Firenze, è il protettore dei vigneti di San Pietro Vernotico. Ciò è stato possibile stabilirlo da un dipinto su tela, molto antico, rinvenuto dal reverendo Don Pietro Manca. Attualmente nella chiesa di Santa Maria Assunta. Il culto per Sant'Antonino è molto antico, risale addirittura al 1800 quando compì un miracolo, "descritto e narrato", tra l'altro, dal dipinto su tela sopracitato [...]
La Festa e la fiera di San Pietro
Giugno
La festa per il Santo Patrono, il 29 Giugno (SS. Pietro e Paolo), ha radici religiose, storiche e culturali. E' una festa che, secondo una consolidata consuetudine, segna il confine tra la stagione intensa dei lavori e le vacanze al mare. Sul finire della prima metà dell'800, il Consiglio Comunale decise d'istituire una fiera inizialmente per un solo giorno, ma dopo solo alcuni anni, considerando la grande affluenza di gente da ogni parte del Salento, fu chiara la necessità di protrarla per più giorni. Oggi la fiera di San Pietro stenta a trovare una sua "collocazione" in termini di tempo e soprattutto in termini di spazi attrezzati. Ha il pregio di coniugare modernità e tradizioni, usi e costumi antichi. Un museo delle arti e prodotti artigianali, un affascinante viaggio alla scoperta di un passato così ricco di storia, leggenda e tradizione. [...] 
La notte della taranta di San Pietro Vernotico
Giugno 
[...] Affianco alla cappella originaria dedicata al Santo Patrono, San Pietro, edificata intorno all'anno mille dai Padri Basiliani, sul lato sinistro, via Gianturco, esisteva una fonte di acqua sorgiva che per secoli è stata meta di pellegrinaggio dei tarantati provenienti da tutto il nord Salento. [...] Per secoli la festa dei SS. Pietro e Paolo, 29 giugno, è stata testimone di lunghi pellegrinaggi a San Pietro in Galatina e a San Pietro Vernotico, quando i tarantati affluivano dai vari paesi del sud Salento alla cappella di San Paolo (Galatina), e del nord Salento alla cappella di San Pietro (San Pietro Vernotico). In entrambe le località, nella casa dei rispettivi Santi, poi divenute cappelle, esisteva una pozza di acqua sorgiva, miracolosa per i tarantati che venivano a chiedere la Grazia della guarigione. [...] ai Santi. [...]
Sagra dei prodotti al forno a legna
Luglio
La Sagra della "lumaca"
(Sagra te l'uddhratieddhru)
Agosto
[...] Nel Salento la Sagra della chiocciola, anche se è da tempo ormai che erroneamente è conosciuta come la Sagra della "lumaca", rappresenta la riscoperta delle tradizioni gastronomiche locali. [...] Divenuta ormai un'istituzione locale in quasi tutta la penisola salentina, questa manifestazione assume il valore più alto con l'esaltazione del gusto e della squisitezza di questa chiocciola che, tra l'altro, vive quasi in simbiosi con la pianta del carciofo, altra coltura tipica del territorio sampietrano e salentino. Anche a San Pietro Vernotico, quindi, si allestisce la Sagra dal 4 al 8 agosto dal 1997. Quattro giorni di festa in Piazza Domenico Modugno: musica, spettacolo e tradizioni culinarie che offrono a tutti i paesani e turisti la possibilità di degustare le chiocciole preparate secondo le ricette di un tempo. [...] Uno squisito appuntamento, quindi, che soddisfa il palato e offre l'occasione per divertirsi e conoscere i prodotti della nostra terra. Da non mancare.
Sagra del pesce fritto
Agosto
Festa della Madonna di Sanarica
Ottobre
Fiera dell'Immacolata e Sagra de le pittule
8 Dicembre


Ultimo aggiornamento il 2014-09-26 16:34:47

Comune di San Pietro Vernotico

P.zza Giovanni Falcone - San Pietro Vernotico (BR) - Tel. 0831.654741 - Fax. 0831.653763 - Email: comune@spv.br.it - PEC: protocollo@pec.spv.br.it  – Credits